Cerca
Close this search box.
Caligola
  • Home
  • News
  • La cucina trapanese conquista la CNN con Cous Cous e bacio pantesco

La cucina trapanese conquista la CNN con Cous Cous e bacio pantesco

  • News
cucina trapanese

Che la cucina siciliana sia tra le più amate al mondo non è un segreto. Ne abbiamo ulteriore conferma da un articolo della CNN, che ha voluto stilare una lista di piatti italiani da non perdere e tra questi troviamo due specialità trapanesi. Si tratta del Cous Cous alla trapanese (il “cuscusu di pesce”) e il bacio pantesco.

Recentemente il Guardian ha incoronato la Sicilia come meta ideale per i buongustai, elencando alcuni dei posti migliori dove mangiare in vacanza. Mentre in un altro articolo, sempre della CNN, è stata celebrata l’arancina tra i migliori cibi fritti al mondo.

La cucina trapanese conquista la CNN

In un articolo dal titolo “25 delicious Italian dishes you might not know” (25 deliziosi piatti italiani che potresti non conoscere) la giornalista Julia Buckley sottolinea che “non è una novità che l’Italia sia la patria di alcuni dei migliori cibi del mondo, ma ciò che potrebbe non essere così noto è che il cibo italiano è altamente regionale“.

La giornalista continua: “ciò significa che ogni zona e, spesso, ogni città ha le sue specialità gastronomiche. Quindi, al di fuori dei ristoranti turistici, troverai una cucina completamente diversa ovunque tu vada“. Inizia così una carrellata di specialità dal Nord al Sud Italia. Un tour tra penne alla norcina, coda alla vaccinara, seada, coniglio all’ischitana, arrosticini, puccia, bagna cauda, polenta taragna e, naturalmente, alcune delle specialità siciliane. In rappresentanza della nostra regione, la CNN sceglie il Cous Cous alla trapanese e il bacio pantesco, un dolce tipico di Pantelleria.

Cous Cous e bacio pantesco

La giornalista fa un piccolo excursus sulle origini del cous cous trapanese. “Originariamente un piatto nordafricano, il couscous è stato portato in Sicilia con la conquista araba dell’isola, ma l’intreccio delle due culture è continuato con le comunità di pescatori della Sicilia e del Nord Africa. Il sud-ovest siciliano, in particolare intorno a Mazara del Vallo ma anche a Trapani, ha legami di lunga data con le comunità di pescatori tunisini“.

Il cous cous trapanese viene cotto in una cuscussiera ed è abbinato al pesce, piuttosto che alla carne.

Infine non poteva mancare il dolce e la CNN sceglie di celebrare il bacio pantesco. “È simile a un cannolo siciliano e non sorprende, dal momento che l’isola di Pantelleria, dove troverai questo bacio, si trova tra la Sicilia e la Tunisia – si compone essenzialmente si due piccole cialde fritte premute insieme, farcite di crema di ricotta con gocce di cioccolato nel mezzo. Le cialde sono solitamente “timbrate” da uno stampo a forma di fiocco di neve o fiore“, scrive la CNN.

Condividi su: