Cerca
Close this search box.
Caligola
  • Home
  • News
  • L’arancina siciliana tra i 30 migliori cibi fritti del mondo

L’arancina siciliana tra i 30 migliori cibi fritti del mondo

  • News
arancina siciliana migliori fritti

L’arancina siciliana è tra i migliori cibi fritti al mondo. A decretarlo è la CNN in un articolo dal titolo “Trenta dei migliori cibi fritti del mondo”, dove tra i piatti citati c’è proprio quello che è diventato il simbolo della tradizione culinaria siciliana.

Nell’articolo si sottolinea che godiamo dei cibi fritti da quando gli antichi mesopotamici inventarono le padelle e oggi nessuno è in grado di resistere alla voglia di fritto croccante. Visto che non tutti i cibi fritti possono essere menzionati in un solo articolo, la CNN ha deciso di selezionare 30 dei migliori al mondo e tra questi quattro sono italiani, di cui uno siciliano.

L’arancina simbolo della Sicilia nel mondo

Le arancine entrano quindi di diritto tra i 30 cibi fritti più buoni del mondo. Questo piatto della tradizione culinaria siciliana, si legge nell’articolo, delizia i siciliani fin dal X secolo. Un piatto tradizionale che si gusta soprattutto durante la festa di Santa Lucia a dicembre, ma le arancine si mangiano tutto l’anno.

E sebbene l’eterno dibattito su quale sia la corretta denominazione – arancina o arancino – è indubbio che si tratta di un piatto irresistibile, con i suoi ripieni alla carne, prosciutto e mozzarella o più audaci come pistacchio o funghi.

Altri cibi fritti italiani in classifica

Nell’articolo si sottolinea che ci vorrebbe uno stomaco di ferro e molto tempo per assaggiare ogni irresistibile cibo fritto in tutto il mondo o anche per provare ogni variazione su un tema. Nella classifica, la CNN ha inserito altri tre piatti della tradizione italiana. La frittura di calamari (in pari merito con la Grecia), la pizza fritta napoletana e gli irresistibili fiori di zucca.

Condividi su:
LILT

ti potrebbero interessare anche