Cerca
Close this search box.
Caligola
  • Home
  • News
  • Il Guardian celebra i capperi di Pantelleria e il pesto pantesco

Il Guardian celebra i capperi di Pantelleria e il pesto pantesco

  • News
pesto-pantesco

Ancora una volta il Guardian celebra la cucina siciliana, dedicando un articolo ad una ricetta tipica dell’isola di Pantelleria: il pesto pantesco.

Il celebre quotidiano inglese elogia la cucina dell’isola, definendola come “un cappero appiattito in mezzo al Mediterraneo“. E proprio i capperi sono i protagonisti del pesto pantesco, una ricetta semplice ma estremamente gustosa.

Pesto pantesco, capperi e tradizione

Selvaggi e a proprio agio sul terreno vulcanico e sulla roccia, i cespugli di cappero sono piante favolose da guardare, che si distendono e si arrampicano ovunque, le loro foglie rotonde, carnose e lucenti che brillano al sole“, racconta il Guardian, che fa un vero e proprio elogio di questo prodotto e delle modalità di raccolta, rigorosamente a mano.

Il giornale fa anche un excursus sui tipi di pesto che è possibile gustare in tutta Italia: un viaggio gastronomico che parte da Genova e dal pesto più celebre, per arrivare a Trapani, dove si usano le mandorle al posto dei pinoli. Per approdare poi a Pantelleria, in provincia di Trapani, dove al pesto si aggiungono anche i capperi.

Il consiglio è utilizzare il pesto pantesco con dei grossi fusilli, con le busiate, con gli spaghetti o le linguine.

Il Guardian propone la sua ricetta, ma noi vi consigliamo la nostra!

Condividi su:
LILT

ti potrebbero interessare anche