Cerca
Close this search box.

I tricotti, la ricetta dell’antica colazione dei bambini

  • Ricette siciliane
tricotti

I tricotti, i biscotti siciliani dell’infanzia

I tricotti sono dei deliziosi e croccanti biscotti conosciuti in tutta la Sicilia, anche se con nomi differenti. Anticamente rappresentavano la prima colazione dei bambini appena svezzati. Per questo motivo sono biscotti molto semplici, non troppo dolci e privi di particolari aromi.

Venivano preparati soprattutto per i bambini alle prese con l’arrivo dei primi dentini, perfetti da sgranocchiare e alleviare così il fastidio alle gengive doloranti per la dentizione. Venivano anche grattugiati e mescolati al latte.

I tricotti devono il loro nome alla loro cottura, che viene ripetuta per ben tre volte, al fine di renderli croccanti: ecco la ricetta dei biscotti.

Ingredienti

  • 250 gr di farina 00
  • 100 gr di lievito madre
  • 40 gr di strutto
  • 50 gr di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 80 ml di acqua tiepida

Procedimento

Dopo aver setacciato la farina, unitela all’acqua, sale, strutto e zucchero. Amalgamate bene e aggiungete il lievito. Impastate fino ad ottenere un composto sodo e omogeneo.

Ricavate così dall’impasto i biscotti, tradizionalmente dei bastoncini di forma allungata. Fateli lievitare fino al raddoppio del loro volume e infornate per dieci minuti a 240° con lo sportello leggermente aperto.

A questo punto fateli raffreddare e infornate nuovamente per dieci minuti a 150° con lo sportello sempre leggermente aperto. Fate raffreddare ancora e infornare per la terza ed ultima volta nuovamente per dieci minuti a 150°, sempre con lo sportello sempre leggermente aperto.

 

Condividi su: