Cerca
Close this search box.
Caligola

Il torrone siciliano: la storia del dolce

  • Cucina e storia

Le origini del torrone siciliano

Il torrone siciliano è un dolce tipico della pasticceria siciliana; è diffuso in tutta Italia, ma ogni regione ha la sua ricetta e le sue varianti. 

Questo dolce è composto semplicemente da mandorle e zucchero semolato: una volta raffreddato, questo impasto diventa croccante (ma non duro come la petrafenula!). Come gran parte dei piatti della cucina siciliana, il torrone siciliano ha origine dagli arabi, che lo portarono prima in Spagna e poi nel resto del Mediterraneo. Il suo nome originario sarebbe infatti “cubbaita” (o “giggiulena” in alcune zone dell’isola), ovvero un dolce arabo fatto con mandorle e miele.

Secondo altri, invece, il torrone sarebbe nato nel periodo romano e il suo nome deriverebbe da torrēre, che vuol dire “tostare”, in riferimento alle mandorle presenti nel dolce.

Questo dolce siciliano è un dolce tipicamente natalizio, ma, come tutti i dolci della pasticceria siciliana, si trova oggi tutto l’anno nelle pasticcerie.

Le sue varianti

In pieno stile della cucina siciliana, anche il torrone presenta diverse varianti della ricetta.

Oltre al croccante di mandorle, esiste infatti anche la versione morbida, forse più conosciuta nel resto della penisola. Questo tipo di torrone siciliano può essere di diversi gusti: pistacchio, cioccolato, limone e anche con diversi tipi di frutta secca.

Condividi su: